La biblioteca dell’Istituto nata grazie a lasciti ed oculati acquisti, costituisce uno dei momenti di interesse principale per chiunque acceda alla sede di palazzo Bonfioli-Rossi.
Enciclopedie, dizionari, testi letterari, filosofici e di storia dell’arte, di storia e di archeologia, per un totale che supera i dodicimila volumi sono a disposizione degli studiosi.

L’ampia raccolta di riviste e pubblicazioni periodiche e stata accuratamente catalogata e schedata per il Catalogo collettivo dei periodici delle Biblioteche di Bologna. Molte opere in tutta Bologna sono reperibili soltanto qui.

Scopo della biblioteca e quello di mettere a disposizione materiali di consultazione indispensabili per le singole discipline. Non si pone certamente in concorrenza con analoghe istituzioni, ma al contrario si allinea ad esse, integrandole per quanto possibile, in uno sforzo di collaborazione teso ad evitare doppioni ed acquisti inutili.

La biblioteca, per statuto aperta a tutti, non e soltanto una biblioteca di consultazione, ma anche di prestito, a cui sono ammessi i soci. Le nuove acquisizioni avvengono in base ad un ponderato programma nel quale le richieste dei lettori e dei ricercatori bolognesi, che possono segnalare i propri “desiderata” sicuri di trovare un interlocutore di grande disponibilita, si integrano con le esigenze della biblioteca, tesa a proporsi quale equilibrato strumento di lavoro si, ma anche di divulgazione delle novita di maggior rilievo.

Orario apertura: dal Lunedi al Venerdi, 10.00-12.00